Fase lunare

Macchie solari

macchie solari

Posizione ISS

posizione ISS Stazione Spaziale Internazionale

APOD
Astronomy Picture Of the Day

 

Cometa P/2005 YQ127 (già pianetino 2005YQ127) e 2000EC_98

Gli astrofili Nico Montigiani, Massimiliano Mannucci e Stefano Riccetti (Osservatorio Astronomico Margherita Hack di Firenze) sono gli scopritori della natura cometaria del pianetino 2005 YQ127.

Gli autori attraverso alcune mailing-lists hanno immediatamente richiesto ad altri appassionati del settore delle osservazioni per confermare la presenza di una piccola chioma in 2005 YQ127.
All'appello degli astrofili fiorentini hanno risposto anche i soci dell'AFAM Ernesto Guido e Giovanni Sostero, i quali la mattina del 10 gennaio hanno ottenuto un'immagine CCD dell'oggetto mediante un telescopio robotico situato nel New Mexico (New Mexico Skies Observatory) e comandato in remoto.

Nella ripresa di Guido e Sostero si notava chiaramente la presenza di una chioma estesa circa 20" attorno al nucleo.
La loro osservazione della cometa (assieme a quella effettuata da Paolo Corelli dal suo Osservatorio privato di Pagnacco - UD) e da altri astronomi professionisti sparsi un po' per il mondo, è stata riportata all’interno della circolare IAUC n. 8659 del 15 gennaio.

Segnaliamo inoltre la notizia che anche un secondo pianetino che è 2000EC_98 (appartenente alla classe dei "Centauri") ha iniziato a sviluppare una chioma di circa 60'', ed è stato riclassificato come la cometa P/2000 EC98 (60558).
Attualmente la sua magnitudine totale è pari a 14,5. Anche per questo oggetto sono iniziate delle osservazioni compiute da vari membri appartenenti al "CARA" (tra cui Ernesto Guido e Giovanni Sostero dell'AFAM e Rolando Ligustri del CAST di T almassons), le cui misurazioni sono comparse nella successiva circolare IAUC n. 8660.

Articolo comparso su AFAM Newsletter n.68 del febbraio 2006, bollettino di informazione a cura dell'Associazione Friulana di Astronomia e Meteorologia.

Cometa P/2005 YQ127 (già pianetino 2005YQ127) e 2000EC_98

Gli astrofili Nico Montigiani, Massimiliano Mannucci e Stefano Riccetti (Osservatorio Astronomico Margherita Hack di Firenze) sono gli scopritori della natura cometaria del pianetino 2005 YQ127.

Gli autori attraverso alcune mailing-lists hanno immediatamente richiesto ad altri appassionati del settore delle osservazioni per confermare la presenza di una piccola chioma in 2005 YQ127.
All'appello degli astrofili fiorentini hanno risposto anche i soci dell'AFAM Ernesto Guido e Giovanni Sostero, i quali la mattina del 10 gennaio hanno ottenuto un'immagine CCD dell'oggetto mediante un telescopio robotico situato nel New Mexico (New Mexico Skies Observatory) e comandato in remoto.

Nella ripresa di Guido e Sostero si notava chiaramente la presenza di una chioma estesa circa 20" attorno al nucleo.
La loro osservazione della cometa (assieme a quella effettuata da Paolo Corelli dal suo Osservatorio privato di Pagnacco - UD) e da altri astronomi professionisti sparsi un po' per il mondo, è stata riportata all’interno della circolare IAUC n. 8659 del 15 gennaio.

Segnaliamo inoltre la notizia che anche un secondo pianetino che è 2000EC_98 (appartenente alla classe dei "Centauri") ha iniziato a sviluppare una chioma di circa 60'', ed è stato riclassificato come la cometa P/2000 EC98 (60558).
Attualmente la sua magnitudine totale è pari a 14,5. Anche per questo oggetto sono iniziate delle osservazioni compiute da vari membri appartenenti al "CARA" (tra cui Ernesto Guido e Giovanni Sostero dell'AFAM e Rolando Ligustri del CAST di T almassons), le cui misurazioni sono comparse nella successiva circolare IAUC n. 8660.

Articolo comparso su AFAM Newsletter n.68 del febbraio 2006, bollettino di informazione a cura dell'Associazione Friulana di Astronomia e Meteorologia.

Fase lunare

Macchie solari

macchie solari

Posizione ISS

posizione ISS Stazione Spaziale Internazionale

APOD
Astronomy Picture Of the Day